La colazione

,

a cura della Dr.ssa Chiara Usai

In passato la colazione era composta dagli avanzi della sera prima, da un pezzo di pane e formaggio, dai prodotti della terra se ce n’erano, da un frutto. Lo stile di vita si è modificato e il primo pasto della giornata diventa forse quello a cui stiamo meno attenti. Sugli scaffali del supermercato troviamo prodotti veloci e volendo pratici, che però rendono spesso la colazione un gesto veloce e nutrizionalmente molto sbilanciato con un consumo preferenziale di farine raffinate, zuccheri semplici, grassi di dubbia qualità e povera di proteine. Ovviamente quando la colazione non è composta da un caffè e basta. Questo ci porta a piluccare durante la mattinata e a consumare pasti ancora più sbilanciati gestiti dalla fame che si è accumulata durante il giorno.

Diversi studi confermano che una colazione sana, naturale ed equilibrata apporti benefici su più livelli. Non comporta rialzi glicemici troppo repentini e stabilizza i livelli dell’insulina. Questo lo possiamo vedere nel giro di poco: niente attacchi di fame, nessun desiderio di spiluccare, più energia nella giornata e più efficienza durante il lavoro o nello studio.
In linea di massima una colazione equilibrata dovrebbe contenere tutti i macronutrienti, vitamine, fibra e liquidi. In questo modo sarete meno fiacchi, meno affamati, avrete maggiore lucidità e sarete portati a gestire meglio i pasti seguenti.

Come comporre il primo pasto della giornata?
Partiamo dai carboidrati, preferibilmente da alimenti come cereali integrali o loro derivati come pane integrale o di segale, muesli al naturale, cereali in fiocchi, farine integrali e macinate a pietra per la preparazione di torte, pancake, biscotti. I cereali integrali contengono molta più fibra, vitamine e minerali degli analoghi raffinati. A questi alimenti possiamo affiancare fonti proteiche come uova, yogurt al naturale o greco, latte e yogurt al naturale di soia, kefir e ricotta. Non dimentichiamoci dei grassi buoni contenuti nei semi, nella frutta secca, nelle scaglie di cocco. Una colazione completa apporta anche vitamine da frutta fresca di stagione, da estratti o spremute fresche, e liquidi come l’acqua contenuta nella frutta, ma anche té o tisane.

Tutto questo ci rende possibile cominciare la giornata con la giusta energia, godere di un pasto che non ha nulla da invidiare agli altri. Dove possibile, dedichiamoci del tempo. Mangiare di fretta masticando in modo sommario non aiuta la nostra digestione e la preparazione mentale alla giornata che inizia. La calma e le scelte più sane permettono di aumentare la nostra autostima, di migliorare il nostro umore scegliendo sempre più spesso uno stile di vita più naturale ed equilibrato.

 

 

 

 

 

 

Torta soffice pere e cioccolato

Visto che è domenica ed è una giornata un po’ uggiosa, ho deciso di preparare questa torta soffice pere e cioccolato.

E’ una ricetta semplice e veloce da preparare, adatta anche alla colazione e/o merenda dei bambini. Non dimentichiamo di aggingere una parte proteica ed un frutto per comporre nel modo corretto il pasto d’inizio della nostra giornata.

Ingredienti:
260 g di farina tipo 2
20 g di farina di mais fioretto
20 g di cacao
150 g di sciroppo d’agave (o altro dolcificante liquido)
250 g di bevanda vegetale (io ho usato quella di avena)
130 g di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di cannella
1 bustina di lievito per dolci bio
1 pizzico di sale
400 g di pere

Preparazione
Sbucciare le pere e tagliarle a cubetti.
In una ciotola setacciare con un colino il cacao, aggiungere la farina tipo 2, la farina di mais fioretto, il lievito, il pizzico di sale e mescolare. Unire l’olio, l’agave e la bevanda vegetale. Con una frusta amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Aggiungere metà delle pere a cubetti e mescolare nuovamente. Versare il composto ottenuto in una tortiera diametro 24 (o in una teglia rettangolare 25×30) rivestita con carta da forno. Cospargere la superficie con i pezzettini di pere rimasti ed infornare a 180° per 40 minuti.